Che differenza c’è tra visto e permesso di soggiorno?

Con tutto il rispetto per i professionisti del settore riteniamo che sia importante dare una breve speigazione a chi volesse sapere la differenza 🙂

Permesso di soggiorno e visto sono due cose distinte ed assolvono diverse funzioni. Il visto è un documento che il cittadino straniero può richiedere all’ambasciata italiana o alle sedi del consolato italiano nel suo paese di residenza e che serve soltanto per l’ingresso in Italia. In esso sono contenute le seguenti informazioni: generalità del soggetto (nome, cognome, data di nascita e sesso), la tipologia di visto, il numero delle iscrizioni, data di emissione, validità e scadenza.

Cessa la sua funzione nel momento in cui lo straniero entra in Italia. Una volta entrato in Italia, quest’ultimo deve richiedere entro 8 giorni, il permesso di soggiorno grazie al quale potrà soggiornare regolarmente in Italia per un periodo di tempo variabile e svolgere le attività che sono indicate nel documento. Quest’ultimo viene rilasciato dalla Questura della provincia in cui si trova il cittadino straniero e consente tra l’altro:

  • l’accesso ai diritti e ai servizi dedicati agli stranieri;
  • l’iscrizione nelle liste anagrafiche ed il rilascio della carta di identità e del codice fiscale grazie al quale può richiedere ed usufruire delle prestazioni erogate dal servizio sanitario nazionale.

Il permesso di soggiorno è il documento che consente ad un cittadino straniero di soggiornare legalmente sul territorio dello Stato italiano. Deve essere richiesto da tutti i cittadini extraeuropei e dagli apolidi, ossia quei soggetti che non hanno una nazionalità, entro 8 giorni lavorativi dalla data di ingresso in Italia. Non è invece necessario per coloro che appartengono ad uno degli Stati membri dell’Unione Europea che possono dunque entrare in Italia senza dover presentare il passaporto o il visto d’ingresso.

Esistono diverse tipologie di permesso di soggiorno che consentono allo straniero di svolgere determinate attività.

“A te. Straniero, se passando mi incontri e desideri parlarmi, perché non dovresti farlo? E perché non dovrei farlo io?”

Walt Whitman

2 pensieri riguardo “Che differenza c’è tra visto e permesso di soggiorno?

  1. Ciao ho il permeso di sogiono per motivi familiari scadutto da 2015pero ho ancora valido la carta indetitta e la patentte italiana si puo fa cualcsa per rinovare il permeso di sogiorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *